ISOLE PONTINE

Guida ISOLE PONTINE

L’Arcipelago delle Isole Pontine si trova a poche decine di chilometri dalla costa laziale ed è formato da sei isole: Gavi, Zannone, Palmarola, Ventotene, Santo Stefano e Ponza, la maggiore, da cui l’Arcipelago prende il nome. Ogni isolotto ed isola dell’Arcipelago è di straordinaria bellezza e lo sviluppo turistico fa si che la ricettività sia attenta ad ogni esigenza.

Le isole di Gavi e Santo Stefano sono completamente disabitate e prive di spiagge, per questo il turismo non è sviluppato su queste due isole. L’isola di Zannone, invece, è abitata solo durante i mesi estivi ed è ricca di aree naturali protette, tanto che fa parte del Parco Nazionale del Circeo.

CENNI STORICI SULLE ISOLE PONTINE

Le isole dell’arcipelago furono abitate già i tempi preistorici, come dimostrano ritrovamenti di oggetti litici. I fenici utilizzarono le isole come tappa intermedia dei loro viaggi, probabilmente in seguito i greci ebbero qui degli stanziamenti costruendo anche degli ipogei e un acquedotto, con la grande epoca dell’Impero Romano, anche l’Arcipelago Pontino fu sotto dominazione romana e tante sono le testimonianze architettoniche soprattutto nell'isola di Ponza. La storia dell’Arcipelago è poi legata a tante incursioni, quali quella saracena e turca.

PUNTI D'INTERESSE ISOLE PONTINE

L’arcipelago offre molti luoghi interessanti per gli amanti delle immersioni, grazie ai suoi meravigliosi fondali tra cui le Formiche a Ponza, a Ventotene Punta Pascone con fondale di sabbia lavica. I borghi affacciati sul mare nelle isole di Ponza e di Ventotene d’estate si animano di tantissimi turisti, per vivere qui un’affascinante esperienza tra natura e mare.

Guide viaggio correlate