ASTAKOS

Guida ASTAKOS

Astakos è una piccola città di pescatori sulla costa occidentale della Grecia continentale, precisamente nella regione dell'Etolia-Acarnania e delle Isole Ionie. La parola Astakos significa anche aragosta in greco!

Cenni storici su Astakos

Durante il periodo ottomano, tra il XVI secolo e la guerra d'indipendenza greca, la regione in cui si trova Astakos fu chiamata Karleli e formò una provincia (sanjak) nella Rumelia Eyalet. Oggi la regione è chiamata Aetolia-Acarnania, costruita dopo la guerra d'indipendenza greca alla fine del 1820. All'inizio del XX secolo, iniziarono i servizi di traghetto tra Rio e il Peloponneso, poi iniziarono i collegamenti in traghetto tra l'Italia e Astakos, che diedero avvio allo sviluppo del turismo nell'area. Negli anni '50 e '60 anche i servizi di traghetto iniziarono a trasportare veicoli, il che consentì alle persone di esplorare la Grecia centrale interna in modo più approfondito. Durante la seconda guerra mondiale e la guerra civile greca, diversi edifici furono distrutti.

Cosa fare ad Astakos

Astakos è una cittadina di cui si hanno notizie in tutti i periodi storici, e soprattutto nel periodo classico; è possibile fare una passeggiata tra le rovine della città antica e scorgere resti del tempio di Zeus; è possibile rintracciare anche resti di un'acropoli e resti di abitazioni risalenti al periodo elladico.  Passeggiando tra le strade del centro moderno, si possono ammirare le costruzioni risalenti alla fine del 180 ad opera di architetti provenienti dalla Bavaria. Non perdere una gita nel pittoresco villaggio costiero di Mytikas, sulla costa occidentale di Akarnania, tra Astakos e Vonitsa.

Spiagge nei dintorni di Astakos

La spiaggia più centrale di Astakos si trova all'inizio della strada costiera, di fronte allo Stratos Hotel. La spiaggia di Goulia anche nelle vicinanze, situata a 1 km dal centro di Astakos. Le spiagge più belle includono Aitoloakarnania, Vathyavali, anche se sono un po' più lontane. 

Se prendi la strada costiera chiamata Paraliaki, dirigendoti a sud-ovest intorno alla baia, ci sono un paio di spiagge sabbiose. Queste spiagge poco conosciute sono meravigliose poiché si trovano sulla costa occidentale e hanno fantastici tramonti con vista sulle piccole isole in lontananza. Se continui più avanti lungo questa strada costiera, intorno alla penisola raggiungi una baia chiamata Marathías. Ha incantevoli acque turchesi, vegetazione e sabbie dorate. Se hai voglia di andare oltre, prendi un traghetto per l'isola di Kastos. Il viaggio dura meno di 2 ore e le spiagge dell'isola sono notoriamente belle e confortevoli; infatti dispongono di servizi ed attrezzature come lettini ed ombrelloni, bar e ristoranti. L'acqua intorno all'isola è cristallina.

Guide viaggio correlate