PANAREA

Guida PANAREA

Panarea, isola dell’Arcipelago delle Eolie, è suddivisa in tre centri San Pietro, Ditella e Drautto, di cui il primo è il principale approdo. Panarea è la più piccola dell’arcipelago ed è anche la più antica, e con altri isolotti costituisce un micro arcipelago.

CENNI STORICI SU PANAREA

L’isola rappresenta una meta molto ambita durante il periodo estivo, in quanto è un giusto mix di storia, cultura e natura. L’isola, come il resto dell’arcipelago, fu dominato dagli Etruschi e successivamente dai Greci, per poi passare nel 252 a.C sotto il dominio romano. Successivamente, nel periodo medievale e bizantino l’isola non visse un’epoca di splendore, fino alla dominazione normanna, periodo in cui Panarea cominciò a rifiorire, demograficamente ed economicamente.

COSA VISITARE A PANAREA

Le coste di quest’isola in generale sono inaccessibili sul lato occidentale e settentrionale, sono coste molto frastagliate, con formazioni di lava solidificata. L’altra costa è relativamente limitata in altezza ed è caratterizzata da spiagge e ampie zone pianeggianti. In passato in queste aree venivano coltivate vigne ed uliveti, oggi sono ormai abbandonate.

Il centro della vita mondana di Panarea è San Pietro. Il paesaggio di questo centro è scandito dalle case bianche che contrastano con il verde degli ulivi, delle palme e delle piante di cappero. Qui è possibile visitare la chiesa di San Pietro, molto importante per l’isola, in quanto è da qui che il 29 Giungo prende inizio la processione in onore del santo patrono, San Pietro appunto, che scendendo giù per le piccole vie di Panarea, prosegue in mare, culminando con i fuochi d’artificio. A San Pietro è possibile visitare il piccolo museo di Panarea, in cui sono esposti reperti che narrano la storia geologica dal Neolitico all'età del Bronzo.

A Drautto, contrada che prende il nome dal pirata turco Draught, è possibile godere della soffice spiaggia della caletta Zimmari, e tuffarsi nello splendido mare. Sempre a Drautto si trova il villaggio preistorico: a sud ovest dell’isola, è possibile visitare un villaggio dell’età del Bronzo, in cui sono visibili i resti di capanne ed in cui vi sono stati rinvenimenti di materiali dell’epoca micenea.

LE SPIAGGE DI PANAREA

Una delle spiagge più suggestive è Cala Junco, una baia ad anfiteatro con ai lati delle formazioni rocciose che creano una piscina naturale. Le acque che qui si trovano hanno delle colorazioni stupefacenti e cangianti dal verde smeraldo, al turchese al blu profondo. nei pressi della cala si trova il Villaggio risalente all’Età del bronzo, e questa cala veniva usata come darsena a quel tempo.

Ditella è la contrada conosciuta soprattutto per le sorgenti termali e per le fumarole della spiaggia Calcara, situata in un resto vulcanico collassato, dal cui suolo si elevano i gas delle fumarole.

Guide viaggio correlate

Guide di viaggio e curiosità: PANAREA

Scopri con noi come raggiungere e cosa visitare a Panarea: curiosità, eventi, feste tipiche, ricette tradizionali e tutti gli approfondimenti per scoprire Panarea dal nostro blog!

Al nord della Sicilia l’arcipelago delle Eolie è un agglomerato di isole tranquille e solari che ti accolgono per farti vivere una bella vacanza in totale benessere. Il mare che...
Netferry ti porta a scoprire la più antica delle isole Eolie: Panarea. Esclusiva e costosa, l'isola rappresenta la meta ideale per turisti in cerca di divertimento, feste...
Sin dai tempi antichi in cui le isole erano abitate dai greci, la natura strana e selvaggia ha dato luogo ad una cucina ed una tradizione culinaria fatta di sapori forti, alla b...