Attraversare il Golfo di Finlandia: da Tallinn ad Helsinki per un’escursione in giornata

Attraversare il Golfo di Finlandia: da Tallinn ad Helsinki per un’escursione in giornata

Dalla capitale estone a quella finlandese: sono tanti i motivi per attraversare il Golfo di Finlandia. Per questo, abbiamo deciso di riorganizzarli, formulando 4 consigli per assicurarti il migliore itinerario di viaggio.


Che l’escursione alla scoperta di Helsinki abbia inizio!

1. Dal porto di Helsinki al celebre Kauppatori
2. Passeggia fino a Piazza del Senato e visita la Cattedrale
3. Raggiungi la Cupola del Silenzio e scopri la Chiesa nella Roccia
4. Fai una sauna e sali sullo Sky Wheel Finnair

Prenota ora il tuo traghetto per la Finlandia

1. Dal porto di Helsinki al celebre Kauppatori

Il tuo viaggio inizia dal nostro portale dei traghetti. Qui, avrai la possibilità di scegliere il giorno e l’orario che preferisci, ma soprattutto potrai confrontare le migliori tariffe di navigazione.

Il nostro consiglio è quello di partire la mattina alle 7:30. Il tempo di traversata, infatti, è di circa 2 ore: in questo modo alle 9:30 potrai già iniziare il tuo tour alla scoperta della capitale finlandese. Anche per il ritorno hai diverse opzioni a disposizione. Indicativamente ti consigliamo di non partire prima delle 19:30, così da avere abbastanza tempo per esplorare la città nell’arco della giornata.

Helsinki è una meta molto amata dai turisti, non è eccessivamente grande e la si può girare facilmente a piedi.

La prima tappa della tua escursione giornaliera, proprio per la sua vicinanza al porto, sarà Kauppatori, il mercato di Helsinki. Passeggiando fra le tante bancarelle presenti, troverai souvenir, vestiti e specialità tipiche della cucina finlandese. Vedrai che in questo mercato all’aperto, che incarna a pieno lo stile nordico del contesto che lo ospita, sarai conquistato dai profumi, i colori e la forte artigianalità.

Qui potrai anche ammirare la fontana più famosa di Helsinki, l’Havis Amanda, raffigurante una ninfa che emerge dal mare. Diventata oramai uno dei simboli della città, ne rappresenta la rinascita.


2. Passeggia fino a Piazza del Senato e visita la Cattedrale

Non ti occorrono più di 5 minuti a piedi per arrivare a Piazza del Senato, nota come Senaatintori. Qui, nel cuore del centro storico, troverai anche la bianca Cattedrale di Helsinki. Un edificio neoclassico, spettacolare e imponente, le cui cupole verdi, quella centrale in particolar modo, dominano lo skyline della città. Progettata da Carl Ludvig Engel e ispirata dal Pantheon di Parigi, questa cattedrale è di culto protestante. Il nostro consiglio è di visitarla anche all’interno: è aperta tutti i giorni dalle 9:00 alle 18.00 e l’ingresso è gratuito.

Sempre su Piazza del Senato si affacciano altri edifici storici, fra cui il palazzo del Governo, l’edificio principale dell’Università di Helsinki e la Biblioteca Nazionale Finlandese. Il più antico fra tutti è però la Sederholm House, la prima casa in pietra della città, costruita nel 1757.


3. Raggiungi la Cupola del Silenzio e scopri la Chiesa nella Roccia

Continua a passeggiare tra le vie del centro storico e in 15 minuti arriverai in un luogo incredibile. Si tratta della Cappella di Kamppi, conosciuta come Cappella del Silenzio. Questo posto, particolarmente amato dagli appassionati di architettura, deve il nome al silenzio che regna al suo interno. Qui, lontano dai rumori del traffico cittadino, ti sentirai come in un’altra dimensione. La Cappella è aperta tutti i giorni a eccezione di eventi e celebrazioni e anche qui la visita è gratuita.

Dopodichè, non ti resterà che visitare la Temppeliaukion Kirkko, ovvero la Chiesa nella Roccia. Per arrivarci, passerai davanti al Parlamento Finlandese, cuore politico della capitale, dall’architettura distintiva e unica.

Come si evince dal nome, La Chiesa nella Roccia è interamente scavata nella roccia e pertanto si distingue come una delle chiese più affascinanti d’Europa. L’edificio, progettato dagli architetti Timo e Tuomo Suomalainem, oltre che trovarsi in parte sotto terra, è caratterizzato da una cupola in rame e da ampie vetrate che creano una bellissima luce soffusa al suo interno. L’ingresso costa €5 per adulti, mentre è gratuito per i più piccoli.


4. Fai una sauna e sali sullo Sky Wheel Finnair

Si dice che in Finlandia ci sia una sauna ogni due abitanti. Più che un lusso, è una necessità e rappresenta un luogo dove rilassarsi e ritrovare la propria pace dei sensi. È, di fatto, una vera e propria tradizione culturale. Potrebbe quindi mai mancare una sauna durante la tua escursione giornaliera ad Helsinki? Assolutamente no.

Sebbene la maggior parte delle persone abbia una sauna privata, esistono ancora 3 saune pubbliche: Sauna Hermanni, che però presenta due saune separate per uomini e donne, Arla e Kotiharju.

Inaugurata nel 2014 sul molo di Katajanokka, invece, troverai la Sky Wheel Finnair, la ruota panoramica della città. Da qui potrai ammirare il panorama della Baia di Helsinki da 40 mt di altezza e scorgere anche le isolette che segnano il profilo della costa.

È un’esperienza che ti consigliamo di fare, che sia d’estate o d’inverno. Le cabine sono tutte climatizzate, il giro dura circa 15 minuti e il costo è di €14 per adulti, €10 per bambini dai 3 agli 11 anni e completamente gratuito fino ai 2 anni.


La capitale finlandese offre quindi esperienze culturali di ogni tipo, è famosa per essere la città del design così come degli universitari e non solo, sullo sfondo di un’architettura variegata e di un bellissimo paesaggio naturale che incontra quella che allo stesso tempo è la sua modernità.

Per concludere con una curiosità, stando a quanto riportato da The Economist qualche anno fa, Helsinki è una delle 10 città più vivibili al mondo. Che faccia o meno per te, è tutto da scoprire. Intanto non perdere l’occasione di visitare una delle città più belle d’Europa per un’escursione giornaliera.


Prenota subito il tuo traghetto, clicca qui.



Categorie blog: 
Cuore pugliese e cittadina del mondo. Sono un'esperta di Digital Marketing, appassionata di viaggi, musica e scrittura. Parlo tanto, rido di più e amo condividere la bellezza.