Pasqua ortodossa in Grecia

In Grecia, la ricorrenza di Pasqua è la più sentita e la chiesa Ortodossa rappresenta una fondamentale componente del tessuto sociale ellenico.

La tradizione vuole che si festeggi in famiglia, come il Natale qui in Italia, preparando una cena a base di carne allo spiedo. La solennità dell’evento è tale che la settimana che lo precede viene chiamata Settimana Santa e prevede giorni di digiuno con vari riti e antiche usanze.

Addirittura nei 40 giorni che precedono la Pasqua, non si dovrebbero mangiare carne, pesce, pollame e derivati del latte.

La Pasqua Ortodossa non va confusa con quella Cristiana, infatti gli ortodossi utilizzano per il calcolo dei giorni il calendario giuliano, mentre i cristiani utilizzano quello gregoriano. Il risultato è che la Pasqua Ortodossa si verifica una settimana più tardi rispetto a quella Cristiana.

Tra le celebrazioni più caratteristiche c’è quella che prevede il volo degli aquiloni durante la Settimana Santa. Si inizia il lunedì antecedente la Quaresima e sui prati si susseguono voli di aquiloni con differenti modalità. Il Venerdì Santo rappresenta un giorno di lutto, di riposo assoluto e nelle chiese la sera si recita il Vespro. A questo segue la processione funebre durante la quale un simulacro di Cristo deposto in una bara coperta di fiori viene fatta sfilare lungo le vie. L’apice arriva il Sabato Santo, allo scoccare della mezzanotte. Questo è infatti il momento in cui il “pope”, il sacerdote ortodosso, bussa tre volte alla porta maggiore della chiesa e annuncia la resurrezione di Cristo a qui fanno seguito l’apertura delle porte, l’inno della resurrezione e il tradizionale lancio di foglie di alloro. Segue poi il ritorno dei fedeli alle loro case, in processione e con le candele accese in mano. Una volta arrivati, essi faranno una croce con il fumo della candela sulla parte superiore della porta di ingresso, accenderanno i lumini davanti alle immagini sacre e infine potranno cenare con uova rosse, la tradizionale zuppa maghiritsa e gli spiedini (kokoretsi).

La frase rituale con la quale inizia la Domenica di Pasqua è “Christos anesti”, che significa “Cristo è risorto” e si pronuncia facendo sbattere le uova dipinte di rosso una contro l’altra. La risposta rituale sarà “alithos anesti”, che significa “è veramente risorto” e bisogna assicurarsi che le uova non si rompano.

Durante la Pasqua Ortodossa le famiglie e gli amici si ritrovano insieme e si pranza con agnello cotto allo spiedo, in genere manuale. Quest’ultimo di fa girare per ore facendo a turno, passando sulla carne una foglia precedentemente bagnata nel tradizionale ladorigani, fatto con olio ed origano. Mentre intorno si canta e si balla per festeggiare la resurrezione, tutti possono avvicinarsi e prendere porzioni di carne da accompagnare con vino e auguri. La frase da dire è “chronia polla!” che sta proprio a significare “tanti auguri!”.

NetFerry consiglia di trascorrere la ricorrenza della Pasqua Ortodossa sull'isola di Corfù lungo le vie del Centro Storico, vicino la Chiesa di San Spyridon e nella immensa Piazza Spianada che sia affaccia sul famoso Liston di Corfù. La Pasqua Ortodossa verrà festeggiata il 12 aprile 2015. Le festività greche inizieranno il 10 aprile e termineranno il 13 aprile .

TRAGHETTI PER CORFU

Il porto di Corfù, nel periodo festivo della Pasqua Ortodossa, è collegato a quello di Brindisi nelle date di 9 aprile in andata e del 12 aprile per il ritorno. La Compagnia di Navigazione Red Star Ferries effettuerà due corse Brindisi Corfù straordinarie serali della durata di 10 ore e 30 minuti. Durante gli altri giorni sarà possibile raggiungere l'isola via Igoumenitsa. Il porto di Igoumenitsa è collegato giornalmente dai porti di Trieste, Venezia, Ancona, Bari e Brindisi.

Per ricevere informazioni e pernotare i biglietti per il traghetto per Corfu oppure per il traghetto per Igoumenitsa, potete contattarci telefonicamente al 0831.564257 durante gli orari d'ufficio ed i nostri operatori forniranno la soluzione ideale per le vostre esigenze. In alternativa potete collegarvi al nostro booking online https://booking.netferry.it 

Affidati a NetFerry, il tuo viaggio è a portata di click.

Categorie blog: 
CEO e Founder di NetFerry, innovatore, visionario e pioniere della tecnologia applicata all'industria dei trasporti. Nata come tesi presso l'Università, NetFerry è diventata leader del settore prenotazione traghetti online: da pochi passeggeri serviti nel 2005, ora forniamo servizi a oltre 100.000 passeggeri con una crescita del 30% ogni anno.