Un’escursione in natura a La Gomera

Un’escursione in natura a La Gomera

Quando si pensa alle Isole Canarie, le prime a venire in mente sono sempre Tenerife, Gran Canaria, Fuerteventura e Lanzarote. Quello che molti non sanno, però, è che l’arcipelago canario conta ben 8 isole maggiori, a loro volta circondate da piccole isolette, tutte da scoprire.

Il traghetto è la soluzione più rapida, economica e comoda per muoversi fra queste isole, soprattutto nel caso di brevi escursioni giornaliere. Ed è per questo che noi di NetFerry abbiamo pensato di proporti una tratta che renderà la tua permanenza a Tenerife ancora più memorabile.


Sei pronto a scoprire cosa ha da offrire la meravigliosa isola di La Gomera? Si parte!

1. Organizza il viaggio e rivivi la storia della capitale
2. Scopri Hermigua e le sue spiagge
3. Visita il Parco nazionale di Garajonay e ammira il panorama dall’alto
4. Ammira il paesaggio di Roque de Agando

Prenota subito il tuo traghetto per La Gomera

1. Organizza il viaggio e rivivi la storia della capitale

Sul nostro portale avrai la possibilità di consultare tariffe e orari delle migliori compagnie di navigazione e scegliere la soluzione che meglio si sposa con le tue esigenze di viaggio. In ogni caso, per un’escursione in giornata, ti consigliamo di partire alle 8:45 dal porto di Los Cristianos, a Tenerife, e di fare ritorno con il traghetto delle 17:30, che è anche l’ultimo in programma per la giornata. In soli 50 minuti passerai dal cuore pulsante della più grande isola delle Canarie a quella meno turistica e più tranquilla dell’arcipelago.

San Sebastian de la Gomera, dove arriverai, è la capitale dell’isola. Si tratta di un piccolo comune - conta infatti poco meno di 9000 abitanti - ma dall’architettura caratteristica e colorata. Fu fondata nel XV secolo ed è famosa per essere stata l’ultima tappa di Cristoforo Colombo nel suo viaggio verso l’ignoto, alla scoperta delle Indie, che si rivelarono, poi, l’America.

Ti consigliamo di fare una passeggiata per il centro storico della città e di visitare i principali edifici che ne hanno segnato la storia. Fra questi, meritano particolarmente la tua attenzione la Iglesia de la Asunción, dove Colombo pregò perché il suo viaggio avesse successo, la Torre del Conde, una piccola fortezza composta da blocchi di pietra bianchi e rossi ed ad oggi uno dei monumenti più famosi dell’isola, e la Casa de la Aguada, dove si narra che Colombo estrasse l’acqua prima della sua partenza.


2. Scopri Hermigua e le sue spiagge

Al nord de La Gomera, si trova Hermigua: un caratteristico borgo a strapiombo sul mare. Per una visita più culturale, ti consigliamo il Museo Etnográfico, dove viene raccontata la storia dell’isola e le sue tradizioni. La guida è attualmente disponibile in spagnolo, in inglese, in tedesco e in russo.

In questa zona ci sono inoltre alcune delle spiagge più belle dell’isola: la spiaggia di Santa Catalina, la più amata dai surfisti, e Playa de la Caleta. Quest’ultima in particolare, sabbia nera e ciottoli, è ideale per famiglie con bambini perché più riparata dalle correnti e consigliata anche per chi ama fare snorkeling.


3. Visita il Parco nazionale di Garajonay e ammira il panorama dall’alto

Ora che sei finalmente in questo paradiso naturale nel cuore dell’Oceano Atlantico, non resta che avventurarsi alla scoperta delle sue bellezze, primo fra tutti il Parco nazionale di Garajonay. Qui ti connetterai con la natura e ti sorprenderai dei suoi paesaggi, vivendo un’esperienza immersiva e profondamente introspettiva. Sapevi fosse stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, nel 1986? Ricco di foreste di laurisilva, burroni e scogliere, il parco è una delle 16 aree naturali protette di La Gomera. Qui si trova anche la vetta più alta dell’isola. Il parco è aperto tutti i giorni della settimana, dalle 9:30 alle 16:30 ed è perfetto per una visita anche con bambini.

Se invece cerchi un punto panoramico da cui ammirare l’isola e dove scattare qualche foto ricordo, te ne consigliamo due. Il primo, il belvedere di Lomada del Camello: da qui avrai una vista incredibile su tutta l’isola e scorgerai anche il monte Teide di Tenerife che compare all’orizzonte. Il secondo, il Mirador de Abrante, a ridosso della cittadina di Agulo: da qui godrai di una bellissima vista panoramica, completata da un caratteristico terreno rosso in contrasto con la vegetazione verde circostante. Nelle vicinanze troverai anche un ottimo ristorante dove mangiare specialità locali.


4. Ammira il paesaggio di Roque de Agando

Tra la capitale e il parco di Garajonay si trova uno dei più magnifici spettacoli naturali dell’isola: il paesaggio di Roque de Agando. Questa enorme formazione rocciosa che domina il panorama è uno dei simboli indiscussi dell’isola e fa parte delle cosiddette “spine vulcaniche”. Per gli amanti del trekking, segna il punto di inizio perfetto per nuove avventure.


È quindi innegabile che La Gomera sia l’isola perfetta per una fuga in natura, con i suoi paesaggi incontaminati e selvaggi e gli imperdibili panorami mozzafiato. Ma anche respirare la storia e le leggende che prendono vita fra i suoi sentieri e villaggi è il più bel regalo che tu possa fare a te e ai tuoi compagni di viaggio.

Un’escursione in giornata è la soluzione perfetta per vedere abbastanza ma mai troppo, lasciandoti il desiderio di fare ritorno nel posto appena visitato. Ed è per questo che abbiamo voluto darti un assaggio di ciò che vivrai una volta arrivato sull’isola, ma ora tocca a te.


Prenota subito il tuo traghetto per una giornata indimenticabile a La Gomera. Clicca qui.



Categorie blog: 
Cuore pugliese e cittadina del mondo. Sono un'esperta di Digital Marketing, appassionata di viaggi, musica e scrittura. Parlo tanto, rido di più e amo condividere la bellezza.