Con NetFerry in Sardegna, passeggiando per i sentieri della transumanza

Transumanza in Sardegna

Se stai pianificando un viaggio in autunno coi tuoi bimbi, NetFerry ha un’idea originale ed una meta straordinaria perfetta per te! Si parte in Sardegna, isola nel mar mediterraneo misteriosa ed affascinante che ti sorprenderà grazie ai suoi tanti paesaggi, dal mare alle valli dalle montagne ai piccoli villaggi.

L’autunno, che si appresta ad arrivare, è una stagione speciale: i colori intensi della natura si fanno caldi e ti fanno vivere come fossi in un quadro: giallo, arancio e rosso…boschi e montagne si tingono di nuove tonalità. NetFerry ti consiglia di vivere un’esperienza inusuale con i tuoi figli in Sardegna. Una volta giunto in uno dei principali porti dell’Isola, che sono ben collegati con l’Italia terraferma con traghetti e navi operati da molte compagnie, vai verso il centro nei luoghi montani e comincia l’avventura nei luoghi della transumanza.

Dopo l’estate al pascolo, il bestiame fa rientro nelle proprie stalle, in passato questo rappresentava un momento di gioia, una celebrazione. Ci sono ancora luoghi in cui queste antiche tradizioni ed usanze rivivono e sarà interessante per i più piccoli  vivere in quest’ atmosfera di allegria. Sorrisi, canti e balli accompagnano il rientro del bestiame.

La transumanza dura circa cinque giorni e avviene durante il periodo che va dal mese di settembre fino a novembre. Tramudas, detta in lingua sarda, vedeva i pastori prepararsi per il lungo cammino con borse fatte di pelle contenenti viveri come ottimo formaggio e pane. I sentieri della transumanza presentano ancora oggi le antiche costruzioni che davano riparo ai pastori, Pinnettos e Cuiles.

A nord della Sardegna, nella zona tra Baronie e Montalbo, percorri la strada e mulattiera in località Cuile Orthoruta; qui potrete imbattervi nei vecchi Pinnettos di Ortohruta, che nel 2009 sono stati restaurati per permettere accessibilità ai turisti. Si tratta di architettura pastorale, eseguita con maestria e diligenza; capanne fatte di mattoni e legna.

In località Biancone, nel centro dell’isola, ti consigliamo la foresta Funtanamela: è un percorso che affascinerà sia grandi che piccoli, ricco di cose da scoprire a livello naturalistico, culturale e storico. Camminando per questi sentieri troverai aie e fornaci per la calce, pinnettos, cuiles e recinti antichi. Durante la tua passeggiata la sorpresa è sempre dietro l’angolo: puoi imbatterti in branchi di cavalli o scorgere i cervi sardi. E se riesci a sentire un forte scroscio d’acqua sarai nei pressi della cascata Bau Onu.

Il sentiero numero 263 si chiama Su Lau, sempre nel cuore della Sardegna, il  suo punto d’arrivo è contrassegnato da un magnifico esemplare di Pinnettos, conosciuto come Genna e’ Teula. sarà divertente per i più piccoli entrare in questo tradizionale capanno alla scoperta di quello che può celarsi nella penombra. 

Traghetti Sardegna

Sarà semplice acquistare il tuo biglietto nave per il viaggio in Sardegna sul sito di prenotazione NetFerry. Un portale dedicato alle informazioni necessarie per organizzare il tuo viaggio in traghetto da e per la Sardegna: porti ed orari di arrivo e partenza, tariffe e promozioni attive, compagnie di navigazione. Il booking online ti permette di salvare un preventivo di viaggio e confermarlo dopo qualche giorno. La Sardegna è più vicina con NetFerry!

NetFerry: il tuo traghetto in pochi click!

Categorie blog: 
Sara Fanelli