Consigli di viaggio da NetFerry: da Igoumenitsa ad Alessandropoli

Oggi con NetFerry si parte per esplorare il percorso da Igoumenitsa ad Alexandropoli, che ti porta attraverso la Grecia continentale e attraverso la città portuale orientale di Alexandropoli. Igoumenitsa sulla costa occidentale della Grecia è facile da raggiungere in quanto è ben collegata con molti porti lungo la costa orientale dell'Italia, in particolare Ancona, Bari, Brindisi e Venezia.

Iniziamo il viaggio qui a Igoumenitsa, che a prima vista da l’impressione di essere solo una città portuale! Ti consigliamo di proseguire sulla terraferma, a meno che non si abbia il tempo di fare una rapida deviazione di 50 km a sud verso la bellissima città di Parga. La città sembra una cartolina perfetta: ha un bellissimo castello che si erge sopra la baia, isolette appena al largo della costa, un labirinto di casette bianche al centro e, naturalmente, bellissime spiagge. Ci sono un sacco di cose da fare in città oltre che nuotare nella bellissime acque turchesi, dalla visita al Museo dell'olio d'oliva alla visita al castello, che è gratuito. L'unico problema in questo posto meraviglioso è che in estate viene invaso dai turisti, se ti capita di viaggiare in agosto ti consigliamo di saltare Parga e dirigerti a nord-est verso la regione di Zagorohoria.

La regione montana di Zagorohoria è un’area tradizionale e tranquilla, ospita circa 46 piccoli centri costruiti nella montagna rocciosa. Ci sono molti bei villaggi in cui soggiornare, con graziosi B&B dove è possibile mangiare buon cibo e rilassarsi, oltre a fare delle escursioni e arrampicarsi. La regione ospita la gola di Vikos, che è uno splendido spettacolo e anche il canyon più profondo del mondo in proporzione alla sua larghezza. Uno dei ristoranti più belli della regione si trova nel villaggio di Monodendri, si chiama O Dionysos e vende di tutto, dall’ agnello allo spiedo alle torte Epirot, torte fatte a mano ripiene di verdure di stagione, latte, formaggio o spinaci. Vengono servite con una fetta di formaggio o una cucchiaiata di yogurt.

Dopo esserti rilassato in questa regione montana rurale, dirigiti verso le luci intense di Salonicco, una città portuale nel nord della Grecia con una popolazione di circa 325.000 abitanti. Questa città è piena di vita e cultura, nonostante l'impatto della crisi economica. L'economia ha sicuramente sofferto e il porto, che un tempo era servito da molti traghetti, oggi ha un servizio ridotto. Tuttavia, questa città è ancora un ottimo posto da visitare per i turisti alla ricerca dell'autentica esperienza greca moderna e di alcuni dei migliori piatti del paese. Vale la pena fermarsi qui almeno per consumare un delizioso pasto: troverai una tradizione culinaria con una ricca influenza dall'est ottomano e giovani chef dinamici che sanno sapientemente mescolare modernità e tradizione! Ad esempio, fermati  ad Extravaganza, un ristorante aperto da tre amici in uno spazio abbandonato vicino all'agorà romana.

Continuando il viaggio verso Alexandropoli, per trascorrere qualche giorno su spiagge da sogno, si va verso la penisola Calcidica, con la sua forma ricorda tre dita che si protendono nel Mar Egeo, il dito occidentale è Kassandra, che è anche la parte più frequentata e turistica, quindi Sithonia, il dito medio, che è più robusto e caratterizzato da villaggi di pescatori e infine la penisola di Athos, che è l'ultimo dito e apparentemente il più bello. Tuttavia, se vuoi visitare il Monte Athos, situato vicino alla fine della penisola, c'è un problema, poiché questa parte della penisola è aperta solo ai visitatori maschi! Il Monte Athos è stato un luogo di sacra spiritualità per millenni e dal 1060 Costantino IX Monomahos vietò alle donne di entrare, insieme a animali domestici femminili, uomini senza barba ed eunuchi. 

Si prosegue verso la città portuale di Kavala, che è un centro culturale con molti musei e alcuni fantastici edifici ottomani nella città vecchia. Non perdere Xanthi, che è una città davvero carina, infatti, alcuni dicono che sia la città più attraente della Tracia. Ha un affascinante centro storico con strade tortuose e numerosi bar e ristoranti. La città è anche famosa per i suoi dolci e una delle panetterie più antiche e famose si chiama Paraskeva. A nord di Alexandropoli si trova la Dadia Forest Reserve, questa zona è una vera delizia per gli amanti della natura in quanto si trova su una delle più importanti rotte di migrazione degli uccelli in Europa, quindi a seconda del periodo dell'anno, può ospitare specie rare di uccelli come tre tipi di avvoltoio.

Si termina il nostro itinerario nella città di Alessandropoli, qui visita il meraviglioso Museo Etnografico, il Museo d'Arte e perché non concedersi un po 'di shopping. Consigliamo un negozio chiamato Myrsini, pieno zeppo di prodotti in seta. Ci sono vere sciarpe di seta a partire a prezzi veramente stracciati!

Traghetti Grecia

NetFerry ti consente di acquistare il tuo biglietto del traghetto per la Grecia con pochi clic. Sul sito Web di NetFerry puoi trovare i migliori traghetti per le isole ioniche. Visita il sito Web di NetFerry per ulteriori informazioni su orari, compagnie di viaggio, costi e offerte speciali. Perché non trascorrere le vacanze in una delle isole greche? Basta trovare un traghetto sul sito NetFerry insieme a tutte le informazioni necessarie per acquistare il biglietto del traghetto in modo rapido e semplice.

Categorie blog: 
Rotte correlate: 
Sara Fanelli