In Grecia tutto pronto per la tua vacanza: dal 15 giugno si parte!

zante

Sulle coste e spiagge della nostra amata Grecia si comincia da qualche giorno a respirare da vicino l’aria salmastra; la stagione estiva 2020 è stata inaugurata e la gente non ha perso tempo a popolare le spiagge di sabbia sottile e gli stabilimenti balneari. 

Con le parole fiduciose, positive e piene di speranza del primo ministro Kyriakos Mitsotakis si cerca di tornare alla normalità e si riaprono spiagge e stabilimenti, il ministro ha infatti espresso la volontà e l’impegno di trovare “il modo per far tornare i turisti in tutta sicurezza…Siamo pronti per far partire la stagione il primo luglio e vogliamo aggiudicarci una grossa fetta del turismo in Europa.”

Dallo scorso lunedì, 18 maggio, i collegamenti in tutta la Grecia continentale sono ripartiti, dando la possibilità ai cittadini greci di spostarsi nel loro Paese.

Per quanto riguarda gli stranieri, riportiamo le ultime notizie provenienti dai ministeri degli esteri, notizie in continua evoluzione, in quanto dipendono anche dall'evolversi del virus nei vari Paesi Europei e non.

Dal 15 giugno saranno aperte le frontiere agli stranieri, allo stato attuale delle cose l'Italia non è tra i Paesi che potranno viaggiare in Grecia a metà giugno, ma bisognerà attendere la seconda data prevista per il 1 luglio 2020. Nei prossimi giorni ci saranno altri comunicati da parte dei governi interessati, e sapremo con sicurezza se gli italiani potranno raggiungere le sponde greche già dal prossimo 15 giugno.

Una certezza arriva dal Ministero degli esteri italiano, le frontiere italiane saranno riaperte dal 3 giugno; data in cui si potrà giungere in uno dei porti italiani a bordo di navi e traghetti.

Stando agli ultimi comunicati, i viaggi in nave e in traghetto prevedono il rispetto delle norme di sicurezza quali:

  • compilare un' autocertificazione prima dell'imbarco;
  • indossare la mascherina in tutte le zone della nave;
  • riduzione del 50% dei passeggeri;
  • rispetto della distanza di sicurezza durante le fasi di imbarco e sbarco

I greci stanno lavorando sodo per far vivere una vacanza serena ed in piena sicurezza, ecco cosa accade sulle spiagge:

  • le spiagge possono contenere la metà dei bagnanti che ospitavano fino alla scorsa estate;
  • all'ingresso degli stabilimenti e spiagge a pagamento c’è personale preposto che ti accompagna alla tua sdraio ed ombrellone, e sarà ovviamente munito di mascherina e guanti;
  • le sdraio vengono immediatamente cosparse di spray disinfettante ogni volta che un cliente lascia la spiaggia e quindi, affinché le misure sanitarie vengano  applicate, il personale impiegato sulla spiaggia sarà incrementato;
  • un megafono ricorda ai bagnanti quali siano le regole da rispettare;
  • la distanza tra un ombrellone e l’altro è di 4 metri;
  • ogni mille metri quadrati di spazio ci potranno essere un massimo di 40 persone;
  • si renderanno disponibili prodotti igienizzanti per i clienti in più punti dello stabilimento;
  • si preferirà far accedere tramite prenotazione e si manterrà un elenco delle presenze per almeno 15 giorni;
  • bar e ristoranti e le rispettive casse saranno dotate di barriere fisiche affinché si possa consumare cibo e bevande e pagare in totale sicurezza.

Tutto sembra pronto per accoglierti e coccolarti, non perdere l’occasione di vivere una strepitosa vacanza tra acque cristalline, scorci romantici e buon cibo in una delle mete più rinomate del Mediterraneo: la Grecia ti attende in tutta sicurezza.

Prenota il tuo viaggio in traghetto, NetFerry può fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno per partire in nave verso i porti greci ed aiutarti a prenotare la soluzione più consona alle tue esigenze.

Categorie blog: 
Sara Fanelli